Luca Musella protagonista del film di De Lillo

PESCARA - Giovedì 10 maggio 2018 ultimo appuntamento con “il giovedì… DOCUDI'”, la rassegna di cinema documentario al museo Colonna. In programma il film “LET’S GO” di Antonietta De Lillo con inizio alle ore 18, ingresso gratuito. Alla proiezione sarà presente l'autore-protagonista: Luca Musella.

Let’s go è la storia di un esodato, professionalmente ed emotivamente: Luca Musella, fotografo, operatore, scrittore, oggi ha perso tutto. O forse no. Il protagonista ripercorre la propria vita in un testo-lettera da lui scritto e in un viaggio reale e ideale attraverso l’Italia, da Napoli, sua città natale, a Milano, il luogo della sua nuova esistenza. Insieme alle persone che popolano il suo mondo, Luca Musella diventa portavoce di una condizione universale, specchio del nostro Paese nell’era della crisi

Antonietta De Lillo regista, fotografa, giornalista pubblicista, nasce a Napoli il 6 marzo 1960. Attualmente vive e lavora a Roma, dove è impegnata con la sua nuova società di produzione Marechiaro Film a proseguire idealmente l'esperienza maturata in venticinque anni di attività. Consegue la laurea in Spettacolo al D.A.M.S. di Bologna. Lavora come giornalista pubblicista e fotografa per importanti quotidiani e settimanali. Poi si trasferisce a Roma dove presta la sua attività, in qualità di assistente operatore, a varie produzioni televisive e cinematografiche.

La rassegna è organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Pescara e dall’associazione A.C.M.A. (Associazione Cinematografica Multimediale Abruzzese), in collaborazione con il Festival del documentario d’Abruzzo - Premio internazionale Emilio Lopez.

La Rassegna, iniziata nel dicembre 2017 ha avuto dieci appuntamenti e si è svolta nel Museo d’arte moderna Vittoria Colonna a Pescara.
Le opere presentate sono state selezionate tenendo conto non solo delle tematiche affrontate ma anche delle loro caratteristiche strettamente cinematografiche. Si è cercato di scegliere opere di qualità, rivolgendo un’attenzione particolare - di volta in volta - a temi diversi che spaziano dall’arte al sociale, dai problemi ambientali alla multicultura, al documentario d’inchiesta.

Tutte le proiezioni sono state introdotte dall’Associazione A.C.M.A. e al termine si è sempre svolto un dibattito con la presenza di esperti e dei registi e autori delle opere. Tutte le proiezioni sono state gratuite.

L’ A.C.M.A. (Associazione Cinematografica Multimediale Abruzzese) nata nel dicembre 2000, è un'associazione culturale senza scopo di lucro, costituita esclusivamente da volontari. Persegue la finalità di promuovere la cultura cinematografica e multimediale attraverso la sua fruizione a vantaggio dei propri associati e dell’intera collettività. Tra i suoi scopi: coordinare, organizzare e pianificare attività culturali in generale; anche attraverso l’organizzazione di festival, rassegne, cineforum o singole proiezioni.